Il patto sporco e il silenzio. Il processo Stato-mafia nel racconto di un suo protagonista

16,00 

8 disponibili

Nino Di Matteo, Saverio Lodato
Ed. Chiarelettere
ISBN: 9788832966138

8 disponibili

COD: 9788832966138 Categoria:

Descrizione

Dopo l’ultima sentenza del processo sulla Trattativa Stato-mafia è calato il silenzio su una delle vicende più drammatiche e clamorose della storia repubblicana. E non pochi sono stati quelli che hanno violentemente attaccato i magistrati che avevano istruito il procedimento, tra i quali Nino Di Matteo, autore di questo libro, ora riproposto in una nuova edizione aggiornata, che intende illuminare la verità giudiziaria ma anche quella storica di un fatto ormai acclarato, come è scritto distintamente nelle motivazioni della sentenza d’appello. Il patto sporco e il silenzio rappresenta la lettura più completa di una vicenda che molti vorrebbero fosse rimossa dalla cronaca e dalla storia del nostro paese. Ma non sarà così. Gli attentati a Lima, Falcone, Borsellino, le bombe a Milano, Firenze, Roma, lo Stato in ginocchio, i suoi uomini migliori sacrificati. Eppure in quello stesso momento, mentre scorreva il sangue delle stragi, c’era chi, in nome dello Stato, dialogava e interagiva con il nemico. “Fu proprio dopo la sentenza d’appello che, insieme a Nino Di Matteo, avvertimmo la necessità di un’altra edizione di questo libro” scrive Saverio Lodato nella nuova introduzione. “Per tante ragioni. Gli imputati, prima condannati, erano stati assolti. Non si poteva far finta di niente. I lettori avevano il diritto di conoscere il prosieguo della storia.” Anche perché, nel frattempo, si è aggiunto il ricorso in Cassazione della procura generale di Palermo.

Informazioni aggiuntive

Settore

Macro Settore

Autore

DI MATTEO NINO; LODATO SAVERIO

Editore

CHIARELETTERE

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il patto sporco e il silenzio. Il processo Stato-mafia nel racconto di un suo protagonista”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Titolo

Torna in cima